Connessione Dialup (a composizione del numero)
Era inizialmente l´unico modo per collegarsi. Un Modem, inserito tra il computer e la linea telefonica, esegue una chiamata al numero predisposto dal fornitore di accesso Internet e, a connessione stabilita, converte i bit forniti dal computer in frequenze foniche che invia sulla linea e le frequenze foniche ricevute, in bit da inviare al computer. La linea telefonica rimane occupata durante tutta la connessione Internet, come se fosse una normale chiamata telefonica.
ADSL (Asimmetric Digital Subscriber Line)
Linea digitale di abbonato asimmetrica
Anche questa sfrutta la linea telefonica fissa, ma in questo caso il Modem non usa frequenze foniche ma frequenze molto più alte, inserite sulla linea telefonica senza interferire con il normale funzionamento della telefonia e ottenendo l´ulteriore vantaggio di poter operare a velocità molto più alte.
Wi−Fi (Local Area Network senza fili)
Si tratta di una serie di protocolli di comunicazione radio, per la connessione al dispositivo di accesso a Internet senza utilizzare cavi. Normalmente questo dispositivo di accesso è situato nello stesso ambiente domestico o ufficio ed è costituito dal Modem ADSL, che svolge la funzione di Access Point.
Vengono anche offerte soluzioni di connessione dove il punto di accesso è più distante, pubblicizzate con nomi diversi ma che sfruttano gli stessi protocolli, per offrire connessione dove non è disponibile altra soluzione cablata.
Rete Cellulare
È la più pratica per connettere smartphone e tablet. Gli smartphone perché hanno per definizione una scheda SIM (Subscriber Identification Module = Modulo di Identificazione di Abbonato) per la telefonia, mentre i tablet hanno spesso la possibilità di aggiungerla per ampliare le opzioni di connessione.
Entrambi hanno generalmente anche la possibilità di connettersi in Wi−Fi e il software tende ad usare quella strada, se disponibile.